c3e9ceb3de4231614c667be800bbd289Uno sconosciuto mi telefona chiedendomi aiuto. Mi spiegherà a voce. E quando ci incontriamo mi racconta di avere dei problemi con la moglie da qualche tempo.

Sono sposati da una decina d’anni, hanno due figlie.

Mi confida che a lui le donne sono sempre piaciute, e tutt’oggi come in passato prima di conoscerla, ha rapporti anche con altre.

Dove sta il problema? Il problema è che mentre con le ‘amanti’ tutto continua a filare liscio, con sua moglie qualcosa è cambiato e si vergogna molto perché non riesce a darle le prestazioni di prima.

Gli incontri dalla sessuologa non sono serviti a nulla. “Farlo” ancora di più non è stato il consiglio giusto.

Gli chiedo come mai non abbia portato anche lei, la moglie, agli incontri con la sessuologa.

Non riesce darmi una spiegazione, ma si dice assolutamente contrario. E’ convinto che sia una questione che riguarda solo lui e non lei.

Intuisco che non c’è alcun interesse ad approfondire la relazione con la madre delle sue figlie. Quello che lui desidera migliorare sono solamente le prestazioni, che lo fanno sentire male, non all’altezza.

Non si sente a disagio a tradirla, almeno a livello conscio. Gli chiedo come mai non gliene parli – delle sue avventure – e mi risponde che lei lo lascerebbe. E mi confida che del resto anche lui non sopporterebbe di venire tradito da lei.

Penso che quest’uomo ancora non metta in conto la possibilità  che  la relazione con la moglie sia arrivata ad un punto di svolta. Quando gli suggerisco che potrebbero fare una vita da separati in casa come fanno molti altri non ne vuole proprio sapere. Gli spiego che secondo me è molto difficile che le cose tornino come prima.

Mi dice che sua moglie lui la tiene lì, nel cassetto. Ed evidentemente anche a lei va bene così. In questa storia non c’è nulla di giusto o di sbagliato. Ognuno è “vittima” di se stesso e delle proprie convinzioni, delle idee su come devono essere il matrimonio e i rapporti intimi.

Il suo unico interesse è ritornare allo status quo, alla tranquillità, al tutto va bene anche se tutto va male. E quando qualcosa arriva a fargli vedere come stanno in realtà le cose, la rifiuta.

“L’amore è ciò che è quando si smette di pretendere di amare qualcuno”

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi